Autunno

image1

L’autunno è miglioramento eterno. È maturazione ed è colore, è la stagione della maturità, ma è anche larghezza, profondità, distanza”. (Hal Borland)

E’arrivato l’autunno. Finalmente. Lo so, so di essere una delle poche persone al mondo (ma spero non l’unica..) che ama questa stagione. Autunno di natura che si colora, autunno di casa, libri, coperte e tisane..svegliarsi che è ancora buio e gustarsi il caffè con l’alba accoccolata in una vestaglia morbida e avvolgente, addormentarsi con le coperte fin sopra ai capelli e starsene li sotto col rumore della pioggia battente, là fuori…

Vento che spazza via foglie e pensieri, vento che mi spettina i capelli e mi pettina l’anima, libera e selvaggia, sempre in movimento, vola, senza direzione e senza paura, perché quella è la sua natura… “non puoi fermare il vento, gli faresti solo perdere tempo” (F. De Andrè).

Alberi che cambiano il loro manto, lasciano cadere ciò che ormai ha finito il suo ciclo, per riposare e lasciare posto al nuovo, e si preparano lentamente a una nuova fioritura, a nuove foglie, a nuova vita. Perchè non impariamo dagli alberi? Perchè per noi è così difficile lasciare andare ciò che è naturale si allontani da noi, per preparare lo spazio per quello che di nuovo l’Universo ha da offrirci?

Dovremmo osservare di più la natura, ed imparare dalla sua saggezza. La natura insegna ad aspettare. Ogni stagione ha il suo significato, ogni cosa a suo tempo. Invece noi vogliamo tutto, e possibilmente subito. Anzi, anche prima. Sennò ci sentiamo frustrati. E poi, quando l’abbiamo ottenuto, scopriamo di sentirci frustrati ugualmente. Non ne usciamo. Non ne vogliamo uscire, in realtà, non vogliamo vedere, non vogliamo sentire…

La natura insegna il tempo del riposo. Invece noi facciamo di tutto per riempire tutti i nostri tempi, tutti i nostri spazi, non ci prendiamo il tempo per il vuoto, per stare con noi stessi, per ascoltarci…sempre a fare qualcosa, e se si ha un momento libero, lo si riempie subito collegandosi ai social (sia mai che ci perdiamo la notiziona che la tale amica – amica..? sta disperatamente pensando a cosa preparare per cena – e ovviamente tutti già sanno cosa ha preparato ieri sera e la sera prima, perché rende sempre partecipi del prima, durante, dopo e dopo ancora – Facebook ha creato dei mostri, oppure rende i disagi manifesti..)

La natura rispetta, ma noi non la rispettiamo, nè tantomeno ci rispettiamo tra noi…

La natura ci regala magia, come la vita, se solo la sappiamo vedere.

C’è magia tutto intorno, se solo apriamo gli occhi alla bellezza, se apriamo il cuore alla tenerezza e la mente alla saggezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...