Sbaglia ancora, sbaglia meglio..

 

Dicono che le cose belle richiedono tempo…poi dicono che se non si apre non è la tua porta..insomma dicono tutto e il contrario di tutto..qual è la verità? Ognuno ha la sua, vede la sua, sente la sua, sempre…

E io dico che tu non sei pronto, non sei pronto all’amore, quello in cui ti doni, senza paure, e quello in cui ricevi il cuore dell’altro.. mi fa arrabbiare così tanto questa tua non volontà di vivere l’amore, sai cos’è, lo hai sentito e lo senti, ma sembra tu non lo voglia, come se una vita senza, tutte le tue scelte senza di esso, senza lasciarti andare, mantenendo il controllo, maledetto controllo, ti avesse privato della sofferenza, dell’inaspettato…si amor mio, sarà stato così, ma di quanto altro ti sei privato? Della Gioia, della condivisione, di guardare la vita stessa con occhi diversi, della tenerezza, della dolcezza, del sentire l’altro e di sentirti amore con l’altro.

Ma sei stato felice? Ti ha reso felice questo controllo, questo vivere con distacco, senza passione? Puoi aver sublimato, nei tuoi libri, e lo puoi fare ancora, ma la vita vissuta è altra cosa. Ci vuole coraggio sì, e forse tu non ne hai, mi rendo conto di questo, dai ascolto più alle tue paure, ai tuoi mille dubbi, a quello che ti racconti, piuttosto che al tuo cuore, al chiudere gli occhi e buttarti una benedetta volta, per poi magari invece scoprire quanto quel volo ti mancasse per sentirti libero, per sentirti finalmente te stesso, intero. Sii te stesso, intero, quante volte te l’ho detto… ama, apri il cuore, osa! Che vuoi che succeda?

Ma questa è la tua vita, e continuo a dirtelo, e continuo a dirmelo… ma che ci sto a fare io qui, in questo inverno senza fine? (cit) che ci sto a fare?

La cosa che più mi confonde è che quello che percepisco, è che nemmeno tu sai davvero cosa vuoi, e nemmeno tu sai se davvero uscirai da questa melma…che tira giù anche me. Ma è amore questo? Cosa sono io per lui? Lui dice “Amore”..ma io davvero mi chiedo se tu sappia il significato di questa parola..che tanto ti spaventa, ti fa avvicinare per poi scappare, ancora e ancora. Ti fa vedere cosa sei, come sei, attraverso di me, attraverso le mie parole, i miei occhi… e a fatica ci credi, quasi non ti riconoscessi, e lo dici, “non sono così io”, e invece sì, ti sei costruito un’immagine che adesso stai scoprendo fasulla, che tu sei altro, nel bene e nel male. Quell’immagine che non sei tu, e io da sempre vedo quanto la tua anima sia altro. Ma tu lo stai forse scoprendo adesso, dopo tutti questi anni “attraverso”. Adesso inizi. Mi chiedo cosa abbia fatto in tutto questo tempo..e soprattutto mi chiedo io, cosa ho fatto in tutto questo tempo.. come ho fatto a credere alle sue parole visionarie su un futuro insieme, mentre non faceva un passo per realizzarlo.

Ho il cuore a brandelli, l’anima in rivolta, il corpo che ne manifesta il malessere, la mente che non mi dà tregua, che mi confonde, che mi dice basta, vattene, scappa! Ma poi resto, lì, col cuore pieno di amore, nonostante tutto. Lo so che lo amerò sempre, anche se non saremo, anche se magari il destino mi metterà una persona che finalmente ci sia, e mi ami, e io possa amare liberamente.

Mi chiedo quando troverò pace, quando l’Universo vorrà aiutarmi in tutto questo. So che devo fare io, che dipende da me, ma se è vero che i segni ti arrivano per capire dove andare, o dove non andare, o io non li vedo, o si sono dimenticati di mandarmeli..mi chiedo davvero se dipenda solo da me, se finché non me lo tolgo dalla testa non arriverà null’altro, o se è destino arriverà comunque qualcuno, qualcosa, che mi farà chiudere del tutto. O se è lui che devo aspettare, e che la mia prova è la pazienza, e il sapere che significa soffrire perché non puoi vivere l’amore..non so, una specie di karma che grava sulla mia anima inquieta da sempre..non capisco più..e quando non si capisce, quando non si sa che fare, dicono che non bisogna fare nulla. Ma arrendersi. Mollare. E lasciarsi trascinare come un sasso nella corrente, come una foglia nel vento. E vedere dove ti porta. Lasciar fare…e visto che a modo mio non ne esco, magari “a modo loro” la direzione giusta arriverà..magari.

love…ne sono sempre più convinta..ci vuole più coraggio a vivere col Cuore..come diceva Jim Morrison “noi gente pazza, che viviamo con il cuore”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...